Ad alcuni piace la poesia..

La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale UNESCO nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente.  La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nello sviluppo del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace.

Ad alcuni piace la poesia

Ad alcuni –
cioè non a tutti.
E neppure alla maggioranza, ma alla minoranza.
Senza contare le scuole, dove è un obbligo,
e i poeti stessi,
ce ne saranno forse due su mille.

Piace –
ma piace anche la pasta in brodo,
piacciono i complimenti e il colore azzurro,
piace una vecchia sciarpa,
piace averla vinta,
piace accarezzare un cane.

La poesia –
ma cos’è mai la poesia?
Più d’una risposta incerta
è stata già data in proposito.
Ma io non lo so, non lo so e mi aggrappo a questo
Come alla salvezza di un corrimano.

(Wislawa  Szymborska),

In questo giorno d’ inizio primavera, mi piace ricordare la poetessa polacca Wislawa  Szymborska, premio Nobel per la letteratura nel 1996, scomparsa recentemente. Il suo libro “La gioia di vivere” è il libro più cercato, acquistato, più regalato e letto e riletto negli ultimi mesi.

Ci sorprende sapere che parte del merito va Roberto Saviano, che in  una trasmissione televisiva ha letto i versi della poetessa e lodato le sue poesie, sono questi piccoli segnali di un risveglio culturale, e ci fa piacere sapere che qualcuno oggi torna a casa con un piccolo libro di poesie in mano, e camminando lo sfoglia, legge qualche verso, e quelle parole alleviano, per un momento le malinconie della vita.

Sono anche persone che non leggono a chiedere della poetessa polacca, è particolarmente amata dalle donne perché, come dice Giovanna Tomassucci docente di letteratura, “ A differenza di tanti altri poeti, non usa parole in codice, ma da l’impressione di voler svelare il mistero ultimo dell’universo, non si erge a vate o profeta, ma racconta le cose di ogni giorno”.

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

32 risposte a Ad alcuni piace la poesia..

  1. ili6 ha detto:

    Non scrivo poesie, ma so apprezzarle e a volte emozionarmi come una bambina. Non so cosa prova un poeta quando crea dei versi, magari tanti tuoi amici che scrivono poesie potranno spiegarcelo, ma penso che in loro accada qualcosa di bello.
    Ecco una delle poesie che più mi piacciono e che racconta di una magia…

    PABLO NERUDA
    LA POESIA
    Accadde in quell’età… La poesia
    venne a cercarmi. Non so da dove
    sia uscita, da inverno o fiume.
    Non so come né quando,
    no, non erano voci, non erano
    parole né silenzio,
    ma da una strada mi chiamava,
    dai rami della notte,
    bruscamente fra gli altri,
    fra violente fiamme
    o ritornando solo,
    era lì senza volto
    e mi toccava.
    Non sapevo che dire, la mia bocca
    non sapeva nominare,
    i miei occhi erano ciechi,
    e qualcosa batteva nel mio cuore,
    febbre o ali perdute,
    e mi feci da solo,
    decifrando
    quella bruciatura,
    e scrissi la prima riga incerta,
    vaga, senza corpo, pura
    sciocchezza,
    pura saggezza
    di chi non sa nulla,
    e vidi all’improvviso
    il cielo
    sgranato
    e aperto,
    pianeti,
    piantagioni palpitanti,
    ombra ferita,
    crivellata
    da frecce, fuoco e fiori,
    la notte travolgente, l’universo.
    Ed io, minimo essere,
    ebbro del grande vuoto
    costellato,
    a somiglianza, a immagine
    del mistero,
    mi sentii parte pura
    dell’abisso,
    ruotai con le stelle,
    il mio cuore si sparpagliò nel vento.

  2. keypaxx ha detto:

    La poesia alimenta gli animi più sensibili e colti. Riuscendo a ispirare e sviluppare gli altri.
    Cosa saremmo senza poesia?
    Foglie sparse nel vento, destinate a scivolare lente e senza meta precisa, al suolo.
    Un sorriso per un sereno fine settimana.
    ^___^

  3. ANGELO ha detto:

    LA VITA
    di Madre Teresa di Calcutta

    La vita è un’opportunità, coglila.
    La vita è bellezza, ammirala.
    La vita è beatitudine, assaporala.
    La vita è un sogno, fanne una realtà.
    La vita è una sfida, affrontala.
    La vita è un dovere, compilo.
    La vita è un gioco, giocalo.
    La vita è preziosa, abbine cura.
    La vita è ricchezza, conservala.
    La vita è amore, godine.
    La vita è un mistero, scoprilo.
    La vita è promessa, adempila.
    La vita è tristezza, superala.
    La vita è un inno, cantalo.
    La vita è una lotta, accettala.
    La vita è un’avventura, rischiala.
    La vita è felicità, meritala.
    La vita è la vita, difendila.

  4. ANGELO ha detto:

    Cara Lucia voglio regalarti questa poesia che un inno alla vita:
    CHI MUORE (Ode alla vita)
    di Pablo Neruda

    Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni
    giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
    rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

    Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
    bianco e i puntini sulle i piuttosto che un insieme di emozioni,
    proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
    sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti

  5. girasole ha detto:

    Grazie Lucia…perchè ami e parli di poesia…grazie, grazie, grazie….
    🙂 Un abbraccio

    • luciabaciocchi ha detto:

      Ti aspettavo amica cara, ero certa che il richiamo della poesia ti avrebbe portato qui…
      Un abbraccio 🙂

      PAGHEREI
      Pagherei la mia ombra come pegno

      per poterti consolare
      del tuo offrirti in cambio di niente.

      Di una preghiera ti adorno i capelli

      che le tue lacrime dolci rotolino
      su questo avaro suolo,

      che non secchi per sempre
      all’arsura del nulla.

      © Patrizia.M. (Girasole)

  6. Giulio Salvatori ha detto:

    Non voglio sporcare questo spazio alla ricerca di versi che non saprei dove trovarli.La mia poesia è rimasta nel grembo di mia madre, io non so cantare l’inno della poesia, stonerei malamente.Così mi limito a leggerVi tutti con ammirazione e rispetto .M’insinuo fra le pieghe dei Vostri periodi assaporando melodie inedite che s’innalzano nell’infinito.Grazie

  7. franco muzzioli ha detto:

    Tepori di primavera

    Raccolgo
    nello spazio di uno sguardo
    l’azzurro ed il verde
    che si fondono nella luce del giorno.
    E colgo
    nel silenzio del mio cammino
    il canto di un merlo felice.
    Il vivere
    è sola cosa possibile a pensarsi
    nei meriggi di primavera.
    Ma il pensiero
    fa nascere dubbi , o vana esistenza !
    Potrò conservare il ricordo
    dei tepori di marzo ?
    Sarò solo illusione ?
    E le cose da me inventate
    ritorneranno a far scenario a chi rimarrà?
    Mi perdo nella mente che raccoglie la vita
    e mi attardo nel passo
    in questo attimo incantato
    unica realtà.

  8. MIMMA ha detto:

    LUCIA ANCHE IO VOGLIO REGALARTI UNA POESIA NN SONO UNA GRANDE POETA MA I VERSI MI VENGONO DAL CUORE.

    PRIMAVERA
    BUONGIORNO A TE PRIMAVERA,
    CHE PUNTUALE ARRIVI,
    PORTANDO CON TE,
    UN’ESPLOSIONE DI COLORI,
    IMMENSE DISTESE DI FIORI,
    IL PESCO MI OFFRE LA SUA OMBRA,
    CON I SUOI FIORI DAL PROFUMO ENEBRIANTE,
    CON LA BREZZA MATUTINA,
    LE FOGLIE DANZANO,
    DIPINGENDO QUADRI SULL’ERBA,
    ED E’ QUI’ CHE IO MI RIPOSO,
    ASPETTANDO CHE VIENE LA SERA,
    SAPENDO CHE LUI ARRIVERA’,
    PORTANDOMI UN FASCIO DI ROSE E VIOLE,
    PORTANDOMI IL SUO AMORE.
    MIMMA

  9. anna b. ha detto:

    Lucia, io sono un’appassionata di poesie, sopratutto amo quelle di Alda Merini, le leggo tutte di un fiato e ogni volta provo stupore per quelle parole, per quelle sue frasi particolari colme di saggezza.
    Leggere una bella poesia ti travolge piacevolmente.

  10. pierperrone ha detto:

    Cara Lucia,
    anche io ti regalo una poesia.
    L’ho cercata sul web, ma non si tratta di Wislawa Szimborska (della quale ho comprato il libro straordinario), bensì di ANTONIA POZZI

    Pudore

    Se qualcuna delle mie povere parole
    ti piace
    e tu me lo dici
    sia pur solo con gli occhi
    io mi spalanco
    in un riso beato
    ma tremo
    come una mamma piccola giovane
    che perfino arrossisce
    se un passante le dice
    che il suo bambino e’ bello.

    (Mi pare adattissima alla giornata e anche a te e tutti gli amici di queste tue pagine)
    Un abbraccio.
    Piero

  11. scanazzatu ha detto:

    Oggi festa della poesia,
    e risveglio della natura,
    quale migliore occasione
    per regalare un mio
    piccolo pensiero a
    due carissimi amici.
    Io non sono certo
    un poeta, ma spero
    che lo gradirete ugualmente.
    Un caro abbraccio.
    Nino,

    Accanto a te,
    è la mia vita,
    accanto a te,
    percorro questa
    lunga strada,
    accanto a te,
    il tempo non ha senso,
    perchè l’amore che ci lega,
    ne oltrepassa le barriere.
    Accanto a te io resterò,
    per tutte le rimanenti vite.

  12. nives1950 ha detto:

    Con dispiacere, confesso che non conosco la poetessa polacca Wislawa.
    Non sapevo neppure, (con rammarico), che il 21 marzo, fosse la Giornata Mondiale della Poesia.
    Eppure..
    “Tu mi ricordi l’infanzia,
    quando l’aurora, compagna di giochi,
    irrompeva sulla sponda del letto
    sorprendendomi…
    quando la fede nel meraviglioso
    mi rifioriva sempre nel cuore
    come una fresca corolla…
    quando insetti, uccelli e fiere,
    nuvole, erbe e cespugli esercitavano
    tutto il loro fascino…
    quando a notte lo scroscio della pioggia
    recava sogni della terra incantata
    e nella sera la voce di mia madre
    dava senso alle stelle…” (Tagore)

    Ti ringrazio Lucia, per l’invito a questa dolcissima Festa!

    Nives

  13. lucianaele ha detto:

    Ho comprato un libro di poesie di questa scrittrice.
    Era segnalato in un libro di Carofiglio.
    Devo ancora iniziarne la lettura, ma mi sembrano molto belle……
    Buon mercoledì.
    Luciana

  14. maria cavallaro ha detto:

    Ciao Lucia, la poesia regala sempre un pò di noi, è proprio vero, anche se dietro ogni componimento c’è sempre qualcosa di personale, un piccolo giardino segreto dove nessuno può entrare.Ti lascio una mia poesia che amo molto, la mia prima poesia pubblicata dal sito”Scrivere”,da poco inserita nell’albo d’oro. Ti abbraccio con affetto, Maria.

    Praterie

    Ritorni
    e mi scivoli sul cuore
    come un canto mai smesso,
    come un pensiero
    che si fa poesia.
    Vivi nell’attimo
    e già sei eco muta
    che nel buio si perde,
    a graffiare l’animo
    che il respiro smorza
    e s’alimenta d’attese.
    Ritorni,
    eco di gioventù
    e illusioni ridesti,
    fatui fantasmi
    a inseguire i sensi,
    cavalli indomiti
    nelle praterie dell’anima.
    Ascolto galoppare
    i battiti,
    e appagati alfine,
    placarsi li sento
    nel silenzio
    di vissute malinconie.

    Maria Cavallaro

  15. luciabaciocchi ha detto:

    Ancora una poesia di Wislawa Szymborska:
    da La fine e l’inizio
    …”Non ce l’ho con la primavera
    perché è tornata.
    Non la incolpo
    perché adempie come ogni anno
    ai suoi doveri.

    Capisco che la mia tristezza
    non fermerà il verde.
    Il filo d’erba, se oscilla,
    è solo al vento.

    Non mi fa soffrire
    che gli isolotti di ontani sulle acque
    abbiano di nuovo con che stormire.

    Prendo atto
    che la riva di un certo lago
    è rimasta – come se tu vivessi ancora –
    bella come era.”

  16. sonoqui ha detto:

    Poesia: “Sei lettere da incidere nell’anima, una sola emozione scorrere nel sangue”
    Buona Poesia a Tutti.
    Un abbraccio
    Gina

  17. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Ciao Lucia, la poesia ha varie volti.. io se scrivo scrivo pensieri, sentimenti miei, alcune scrivano in rima, di amore ecc… ma la poesia in sè e relativo.. la poesia può essere anche un riflesso della anima del scrittore, o una dedica, o un grido di dolore.. o semplicemente sentimenti dal proprio profondo.. ti abbraccio Pif

  18. luciabaciocchi ha detto:

    Lieve scrive:
    Ma cosa è una poesia? Un piccolo spazio dove nascondere la nostra fantasia? Un breve volo sopra la terra? Una sintesi di sentimenti e di desideri repressi? E’ bello leggerle, ma sembra sempre di entrare nelle anime altrui, e chi le scrive , ci regala sempre un po di se.

  19. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  20. Lorenzo D'Agata ha detto:

    Evviva Wislawa Szymborska, che, come afferma Giovanna Tomassucci, “….racconta le cose di ogni giorno”. Anche a me, nel mio piccolo” piace farlo, e ne lascio un breve saggio.

    Con te

    con te l’attesa non è mai vana, amore mio
    con te l’amore è sempre una magica avventura
    con te rido, piango, parlo, sogno, son desto
    con te vivo in un mondo magico, splendido, meraviglioso
    con te raggiungo le vette siderali di una passione condivisa
    con te il gioco si confonde con la realtà , anche di un dolore
    si mescolano in un pasticcio inestricabile cuore, cervello, corpo
    il mio io si unisce al tuo in un incanto mai monotono
    ma pieno di luce, abbagliante come il sole, quieto come la luna

    Lorenzo 🙂

  21. Grazie per questa segnalazione cara Lucia

  22. Sandra ha detto:

    TI ringrazio di avermi segnalato il libro di poesie ,ne prendo nota ,xche mi piacciono molto .
    Purtroppo aspetto di tornare in Italia per poter acquistare qualcosa ed aggiornarmi.
    Un caro saluto.

    • luciabaciocchi ha detto:

      Sandra, ho copiato il tuo pensiero in fb:
      Oggi ricorre l‘ottantunesimo annversario della nascita della grande poetessa Alda Merini, nata a Milano il 21 marzo 1931.
      “Sono nata il ventuno a primavera ma non sapevo che nascere folle, aprire le zolle potesse scatenar tempesta. Così Proserpina lieve vede piovere sulle erbe, sui grossi frumenti gentili e piange sempre la sera. Forse è la sua preghiera. ”
      (Alda Merini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...