Cantine aperte

Amici del blog v’invito a passare  un fine settimana alla manifestazione “ Cantine Aperte” a Montefalco, è un’esperienza che vi consiglio di fare almeno una volta, sicuramente vorrete tornarci di nuovo. Non è necessario essere intenditori di vino, grandi bevitori,  perché questa manifestazione non è solo vino ma anche paesaggio, cibo compagnia e musica. Una bella festa spensierata, allegra e divertente

S’ inizia la giornata, mettendosi il proprio bicchiere al collo nella famosa tasca porta bicchiere e si inizia il rito. Non avete paura anche se non siete esperti imparerete subito, inizia il rito: porgete il bicchiere, aspettate la mescita, roteatelo, sorseggiate e gustate, sciacquate il bicchiere e proseguite per il prossimo assaggio. Si ricalca il camminare del viandante dei tempi passati, di cantina in cantina, di casa i casa, si trova sempre qualcuno disponibile ad offrire un buon bicchiere di vino magari accompagnato da un boccone di pane e formaggio allietati dal suono della fisarmonica.

Il paesaggio è bellissimo e accogliente puoi riposare seduto su una vecchia e comoda seggiola all’ombra di un albero o passeggiare nella vigna. Non fate i pigri salite in macchina e partite…vi consiglio di andare per strade secondarie dove il paesaggio vi affascinerà sicuramente…Buon divertimento

ll silenzio delle campagne per un giorno si è riempito di molti rumori, ma rumori eufonici, come quello delle risate e dei calici che urtano l’uno contro l’altro. E poi c’era il jazz, che col paesaggio umbro ci sta come il pecorino sopra l’amatriciana del nostro amico Damiano…ma questa è un’altra storia. Quest’anno non vi ho visti, ma l’invito è sempre valido

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Quisquiglie e Pinzillacchere. Contrassegna il permalink.

19 risposte a Cantine aperte

  1. MARGHIAN ha detto:

    Oh ci sono delle ripetizioni!!! “e’ una lezione…..eccetera..” “e’ una lezione…eccetera….”
    Questo “incolla”… 🙂 scusami!!! Ciao.
    Marghian

  2. MARGHIAN ha detto:

    Grazie a te Lucia!

    Questa cosa non c’entrera’ con la vite e con il vino ma….

    “E’ una lezione …troppo tardi per impararla, fatta di sabbia, fatta di sabbia. Nell’ala di un occhio (dalla “coda” dell’occhio) la mia anima sta tornando-cadendo-nella tua mano, nella tua mano. Vai via senza nessuna parola di addio, quando non c’e nulla che sia stato lasciato idietro?

    Bene, potrei averti amato meglio, non volevo mancare di correttezza, tu sai, questo era l’ultima cosa nei miei pensiero, nella mia mente.

    Tu hai delle ragioni, tante per andare….ti prego, non andare, per favore, non andare!

    Se io potevo amarti meglio, non volevo mancare di correttezza, tu sai, era l’ultima cosa nei miei pensieri”.

    Questo e’ il testo di questa canzone, di Feliciano, cieco ma….cantante e soprattutto musicista, uno dei migliori CHITARRISTI AL MONDO.
    Ciao Martine.
    Marghian
    “E’ una lezione …troppo tardi per impararla, fatta di sabbia, fatta di sabbia. Nell’ala di un occhio (dalla “coda” dell’occhio) la mia anima sta tornando-cadendo-nella tua mano, nella tua mano. Vai via senza nessuna parola di addio, quando non c’e nulla che sia stato lasciato idietro?

    Bene, potrei averti amato meglio, non volevo mancare di correttezza, tu sai, questo era l’ultima cosa nei miei pensiero, nella mia mente.

    Tu hai delle ragioni, tante per andare….ti prego, non andare, per favore, non andare!

    Se io potevo amarti meglio, non volevo mancare di correttezza, tu sai, era l’ultima cosa nei miei pensieri”.

    Questo e’ parte del testo di questa canzone, di Feliciano (Che sara’ ricordi?), cieco ma….cantante di fama mondiale e soprattutto musicista, uno dei migliori *CHITARRISTI AL MONDO.
    Ciao Lucia.
    Marghian

  3. Martine ha detto:

    wow…
    buon ponte
    Marti

  4. pierperrone ha detto:

    Ho dei ricordi bellissimi a Montefalco.
    Un periodo di lavoro nella meravigliosa terra dell’Umbruia perugina.
    E la bellezza di una terra strordinaria, sotto tutti i punti vista.
    Incluso quello del vino!!!!
    Ottimo!!!!
    Stasera è tardi, magari un’altra volta ti racconto meglio.
    Ma, dimmi, tu sei di quelle parti?

    Un carissimo saluto.
    Piero

  5. franco muzzioli ha detto:

    Ricordo vicino quello di Montefalco ….vorrei tornare a gustar Sagrantini e a sentire un buon jazz tra vigneti, colline , borghi medioevali……

    Vorrei farvi presente che da settembre ad ottobre anche da noi …poveri produttori di Lambrusco (che non è certamente all’altezza del Sagrantino o Rosso di Montefalco ) facciamo manifestazioni di tutto rispetto . A Castelvetro di Modena , splendido paese medioevale su di una collina di vigneti si svolgono manifestazioni molto belle ….guardate in internet. ……….Piccola pubblicità locale …non volermene Lucia.

  6. popof1955 ha detto:

    Me ne ero dimenticato!
    Di cosa? Di Umbrjazz naturalmente. Con le ultime righe mi fatto fare un tuffo a Spoleto, altro che vino. Il vino lo apprezzo, ma tra una bottiglia e una scossa musicale…ma sì, facciamo lo sforzo un buon bicchiere con sottofondo musicale (peccato che a settembre si lavora).

  7. ANGELOM ha detto:

    Caro Giulio, sicuramente ospitarti non sarà una nostra preoccupazione, anzi un’occasione molto bella e spero che il tuo sogno si realizzi. Il Vino e il Sagrantino c’è sempre, fare una bella festa in piazza con tutti gli amici di Eldy sarebbe l’deale e specialmente sentire suonare il maledetto toscano sarebbe una nota in più, con Vera faremo il coro.
    La bella giornata a contribuito a rendere la festa di “cantine aperte” più movimentata, i molti turisti hanno apprezzato divertendosi , assaggiando e bevendo i nostri prodotti con vera soddisfazione. Ci organizzeremo per l’anno prossimo.

  8. scanazzatu ha detto:

    Semel in anno licet insanire.
    Una volta ogni tanto fa bene lasciarsi andare ai piaceri che offre la vita.
    Cosa importa se all’inizio si va su due gambe e alla fine su quattro, l’importante è divertirsi con la giusta compagnia, in luoghi che sono a dimensione d’uomo.
    Un abbraccio

  9. Giulio Salvatori ha detto:

    Concordo con Semplice, all’inizio camminare e sorseggiare vari vini sarà un piacere, ma quando il gomito invece di salire scenderà? A chi mi appoggio? Quando l’occhio vedrà dop pio, chi mi guiderà?Comunque per una volta vorrei bere e cantare fino a notte fonda , dare un calcio ai problemi di ogni giorno, essere parte integrante di tanta genuinità.Fare un girotondo con gli amici/che di Eldy nella piazza più grande di Montefalco fra le braccia del dio Bacco, e vedere la preoccupazione negli occhi di Lucia e Angelo che ci hanno invitati.Sentire la voce di Semplice sprigionarsi dai canti gridare:- Fermate il toscano, è impazzito-.Ma, niente paura, è tutto un sogno.Grazie Lucia

    • luciabaciocchi ha detto:

      Giulio qualche volta fa bene sognare, ci fa vedere e sentire cose che non riusciremmo mai a percepire, poi la Piazza è il luuogo ideale, il vino , il cibo e la compagnia fanno il resto…

    • semplice1 ha detto:

      Giulio…non sentirai mai Semplice fermare la gioia…amo l’allegria, la bella compagnia, cantare e ballare,il buon cibo e per il vino buono non mi faccio pregare!!!
      Dai, organizziamo una cosa del genere…propongo una data se permettete: il giorno dopo in cui Berlusconi lascia….x sempre!!!!!!!!
      Intanto …. Prosit!!!! …come auspicio

  10. sonoqui ha detto:

    Carissima Amica, mi hai messo nostalgia di quei
    luoghi ancora incantati e semplici.
    Il Tuo invito è dolce e alletante, considerato anche che
    durante i pasti mi piace degustare un buon bicchiere di vino (montepulciano delle mie
    parti).
    Grazie Lucia
    Con Amicizia
    Gina

  11. semplice1 ha detto:

    Lucia…come funziona il tutto? Non è il rito che mi preoccupa..quello si fa presto ad impararlo: si mette bicchiere al collo, si porge, si rotea, si degusta..si sciacqua e pronti per il prossimo…Mi chiedo come sia l’andatura…all’inizio si cammina..man mano si vola!
    Aahahahhahahha Ciaooooooooo

  12. fausta68 ha detto:

    Da giovane, quando ero ancora a Roma, era di rito la Sagra dell’uva di Marino….quella dove ci sono le fontane che danno vino”…..
    Qualche anno fa una delle figlie si era trasferita a Cerreto Guidi – terra del Chianti gallo nero – dove fanno una manifestazione simile a questa, un giro per le fattorie produttrici di vino. Non ho partecipato ma ero lì ed era carino vedere tante persone con il loro bicchiere appeso al collo!
    Mi hanno detto che Montefalco è molto bello e immagino come sia bella la campagna intorno….i vigneti poi hanno un fascino particolare!

  13. ili6 ha detto:

    Che bello!! deve essere un tuffo nella natura, nei profumi, nella quiete e ance…nelle botti 🙂
    Io sono mezza astemia, ma parteciperei volentieri, molto volentieri.
    il panorama del tuo balcone è splendido!!
    (hai posta)
    Ciao e buon assaggio per domani.

  14. MARGHIAN ha detto:

    Ci saro’..con il cuore..che “piange” per la Cantina Sociale di Terralba (il mio paese).
    Per decenni “prima in tutta la provincia di Oristano e parte di quella di Cagliari.
    Le code dei carri e dei motocarri arrivava fino all’altra parte del paese, due chilometri di fila….decine e decine di ragazzi dei paesi vicini aspettavano, in piazza di chiesa, che un “mere de ‘inza”-padrone di vigne- li “reclutasse” per delle giornate. La vendemmia durava 20 giorni.

    Vino di Terralba anche a Londra (me lo disse un amico cameriere) ed in Australia (un cugino che ci lavorava da anni).

    Ecco perche’, Lucia, vi pensero’…come pensero’ a mia madre “socia” in misura di due piccole vigne. Pensero’ a mio zio, che possedeva 5 vigne e che faceva il vino in casa, ed io a 12 anni che lo aiutavo..*.e che portava in *Cantina gran parte della sua uva.

    Falli’, la Cantina, nel ’99 quando gia’ la produzione si era ridotta del 70 per cento.

    Ciao Lucia.
    Marghian

  15. Lorenzo D'Agata ha detto:

    Che bella tradizione e che bella festa. Poterci venire una volta. Non dispero e, grazie, molte grazie, per l’invito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...